L'Hotel Mirasole International è un moderno 4 stelle completamente rinnovato a due passi dalla spiaggia di Serapo. Aperto tutto l'anno, è il luogo ideale per trascorrere una vacanza in totale relax nella Riviera di Ulisse 

Natura e spiagge

I posti che potrete visitare sono innumerevoli. Si potrebbe noleggiare una barca e fare il giro delle sette spiagge:
  1. Spiaggia di Serapo dalla sabbia finissima e dorata, lunga circa 1,5 km è la spiaggia principale del comune di Gaeta.
  2. Spiaggia dell'Ariana molte volte Bandiera Blu, caratterizzata da tre caratteristici scogli noti come "scogli dei tre cani".
  3. Spiaggetta dei 40 remi raggiungibile solo a nuoto o in barca in cui c'è il Pozzo del Diavolo, un'ampia grotta che si apre nella roccia con un ingresso in cui si può penetrare con una piccola barca.
  4. Spiaggia dell'Arenauta o Scissure, o dei 300 scalini, è una delle prime spiagge naturiste del Lazio, invisibile dalla strada, protetta da rocce scoscese.
  5. Spiaggia di San Vito che si apre dal promontorio di Torre San Vito in una baia incantevole, grotte marine, calette isolate e un fondale che degrada lentamente, fanno di questa spiaggia un vero luogo incantato.
  6. Spiaggia di Sant'Agostino la più lunga e varia del litorale di Gaeta, la Duna, il piccolo fiume, sassolini a sabbia dorata e sul monte che la domina si pratica il Free Climbing.
  7. Spiaggia di Fontania - Fontanino attigue a Serapo sono le spiaggette in cui in evidenza ci sono i ruderi romani della villa del console Gneo Fonteo.

La Spiaggia di Serapo confina con il promontorio del Monte Orlando che si protende nell'azzurro Golfo di Gaeta e termina con una spettacolare falesia a picco su mare. Rappresenta l'estrema propaggine verso il mare della catena dei Monti Aurunci, la cui posizione, estremamente ravvicinata al mare, ha determinato e determina tutt'oggi, caratteristiche climatiche che favoriscono particolari associazioni vegetali. Tale contesto, inserito nella fioritura della macchia mediterranea che avvolge l'intera collina offre numerosi spunti per una visita in ogni stagione dell'anno. Da un punto di vista geologico, le acque meteoriche e l'erosione marina hanno determinato grotte, cavità e crepacci come la "Montagna Spaccata", "La Grotta del Turco" e le caratteristiche falesie a picco sul mare.

La Montagna Spaccata è un santuario naturale formato da tre fenditure della roccia, che si sarebbe formata alla morte di Cristo, quando la montagna si spaccò di netto. E'’ rinomata soprattutto per la spettacolarità dell'ambiente, per la Grotta del Turco, dove c'’è la celebre impronta del Turco, formata da un marinaio miscredente (in realtà, fu il covo di pirati saraceni). E’ presente inoltre il letto di roccia di San Filippo Neri e una cappella costruita su un masso incastrato tra il cielo e il mare.

Booking Online

Verifica disponibilità

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione ma si avvale solo cookie di tecnici e di parti terze per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione se ne accetta l’uso. Per ulteriori dettagli può consultare la nostra Cookie Policy.